Chiesa

Messa per il mondo del lavoro, presieduta dal vescovo Antonio Napolioni, lunedì 1° maggio presso la nuova sede di Malagnino del Consorzio Agrario Provinciale di Cremona. L’iniziativa è promossa dall’Ufficio diocesano per la Pastorale sociale e del lavoro.

Il messaggio del vescovo di Cremona, mons. Antonio Napolioni, per la Pasqua 2017

All’inizio di aprile, è stato finalmente smontato – dopo un lungo iter burocratico Curia-Soprintendenza – l’organo della chiesa di S. Agostino in Cremona. Si tratta di uno strumento di notevole importanza, la cui costruzione risale in buona parte a ben cinque secoli fa. Nel 1533 infatti, l’organaro cremonese Nicolò Tezani installò un organo di cui restano ancora molte canne interne, la cassa lignea e la campata centrale della facciata.

Si è concluso domenica a Folgaria il primo dei tre fine settimana del percorso per famiglie proposto da vari anni dalla pastorale familiare diocesana: occasione di approfondimento della vita matrimoniale e familiare, vissuto in clima di serena fraternità nel bel panorama montano.

In occasione della memoria di Santa Cecilia, patrona dei musicisti, martedì 22 novembre nella chiesa Cattedrale di Cremona, gli allievi delle classi d’organo della Scuola Diocesana di Musica Sacra “Dante Caifa” insieme al coro “Marc’Antonio Ingegneri” animeranno la messa delle ore 18. L'iniziativa si pone tradizionalmente come inaugurazione del nuovo anno accademico 2016-2017 della Scuola che è nata nel 1986 come “Scuola d’Organo” e che ora è gestita dalla Associazione “Marc’Antonio Ingegneri”.

Domenica 20 novembre, solennità di Cristo Re, cade la Giornata nazionale delle offerte per i nostri sacerdoti, giornata in cui le nostre parrocchie si mobilitano per sensibilizzare i fedeli a donare con i bollettini, disponibili in chiesa. Quest’anno in particolare si verifica una coincidenza speciale, una sorta di passaggio di testimone: la chiusura del Giubileo della misericordia coinciderà infatti con la Giornata di sostegno alla missione del clero italiano.

Camerino, Castelsantangelo sul Nera, Ussita e Visso sono le principali località messe in ginocchio dal terremoto della sera di mercoledì 26 settembre. Proprio i paesi dell’arcidiocesi di Camerino-San Severino Marche che la delegazione di Caritas Cremonese aveva visitato lo scorso 26 settembre, insieme al vescovo Antonio Napolioni, originario di questa terra, nel sopralluogo esplorativo in vista di un possibile progetto di gemellaggio che in questi giorni stava arrivando a definizione. Un progetto che ora dovrà tenere presente dell’evolversi della situazione.

Martedì 8 novembre, alle 15.30, presso il Liceo Classico Daniele Manin di Cremona (Via Felice Cavallotti), presentazione del libro "Omobono di Cremona - Agiografie e testi liturgici dal XIII al XVI secolo" a cura di Daniele Piazzi, Paolo Dal Molin, Andrea Garavaglia e Leandra Scappaticci.

Arriva all’ottava edizione “Un pasto al giorno”, l’iniziativa promossa dall'Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII fondata da Don Oreste Benzi nel 1968, e quest'anno caratterizzata dallo slogan “La dignità riparte da qui”. Il 29 e 30 ottobre, oltre 4mila volontari in 1000 postazioni tra Italia, Inghilterra, Olanda, Germania, Portogallo, Svizzera, Russia, Bolivia, Cile, accoglieranno chiunque vorrà compiere un gesto di solidarietà.

Riprende questo fine settimana, dopo la pausa estiva, il “Giorno del Signore”, la rubrica televisiva della diocesi di Cremona curata da TRC. Per il mese di settembre sono in programma due puntate speciali: la prima dedicata all’Assemblea Oratori e all’avvio del cammino del Sinodo dei Giovani; la seconda guardando alle linee pastorali per il nuovo anno pastorale.

Dopo le critiche giunte a mons. Alberto Franzini per l’incontro interreligioso tra cattolici e musulmani organizzato nei giorni scorsi in cattedrale, il responsabile del duomo ha preparato uno scritto con il quale spiega in maniera approfondita la sua posizione. 

In data odierna, mentre la nostra comunità diocesana celebra la solennità della sua Patrona, la Madonna del Fonte in Caravaggio, ho reso note due importanti nomine che ho ritenuto di poter e dover compiere, per intraprendere con maggior chiarezza e decisione il cammino pastorale cui siamo chiamati.

Il Movimento Cristiano Lavoratori del territorio ancora una volta è grato e sostiene convintamente la parole pronunciate dal Cardinale Angelo Bagnasco , Presidente della Conferenza Episcopale italiana , nel suo discorso durante l'Assemblea generale che si sta svolgendo a Roma proprio in questi giorni e che ha visto in apertuta dei lavori il saluto del Santo Padre Papa Francesco; particolare attenzione vogliamo richiamare a vari passaggi della relazione nei quali vengono toccati tanti temi che riguardano la vita della Chiesa nel rapporto con il mondo è la società.

L’annuale celebrazione del Beato Enrico Rebuschini, martedì 10 maggio, ci offre l’opportunità di rievocarlo nel suo zelo verso gli infermi. il Beato ha fatto esperienza della malattia risultando ricoverato per un certo periodo in una casa di cura, scriverà dopo anni: “Là Dio opera la mia salute come darmi confidenza nella sua infinità bontà e misericordia".

La prossima settimana papa Francesco, il patriarca ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo I e Sua Beatitudine  Hieronymos, arcivescovo di Atene e di tutta la Grecia si ritroveranno nell'isola di Lesbo, nel Mar Egeo, divenuta in questi mesi meta di migliaia di rifugiati in fuga dai paesi in guerra. Scopo della iniziativa  è “contribuire alla presa di coscienza della comunità internazionale" di un problema umanitario

“Una serata d’eccezione” – come l’ha definita mons. Alberto Franzini – quella di venerdì 18 marzo in Cattedrale. Il più grande oratorio mai composto sul testo dell’evangelista Matteo, Matthäus Passion di Johann Sebastian Bach, per oltre tre ore ha trasportato gli animi del folto uditorio in una grande esperienza spirituale.

Era il 13 marzo 2013 quando Jorge Maria Bergoglio divenne il primo Pontefice proveniente dall’America Latina, il primo Pontefice dell’ordine della Compagnia di Gesù, e il primo a scegliere il nome di Francesco.

Così il vescovo Antonio che, col vescovo emerito Dante, ha celebrato l’Eucaristia all’altare della Cattedra in San Pietro. Lunedì, il passaggio attraverso la Porta Santa; mercoledì, l’udienza dal Papa in piazza